Skip to content Skip to footer

Dopo gli antibiotici che fare?

Indispensabili per curare un grande numero di infezioni batteriche, gli antibiotici hanno diversi effetti collaterali. Provocano, infatti, alterazioni della flora batterica che si manifestano principalmente con gonfiore, mal di stomaco, diarrea o stipsi.

Il principale svantaggio degli antibiotici è la mancanza di selettività, infatti uccidono tanto i “microrganismi” cattivi quanto quelli “buoni” che popolano l’organismo, alterando l’equilibrio del microbiota intestinale, cavo orale, nell’ apparato respiratorio, negli organi genitali e sulla pelle.

Vediamo quali sono i nostri alleati:

  • Fermenti lattici: sono batteri in grado di digerire il lattosio e produrre acido lattico, uccidono i microrganismi dannosi e nutrono quelli buoni, rafforzando la flora batterica
  • Probiotici:sono particolari tipi di batteri o lieviti utili per prevenire i disturbi intestinali legati ad antibiotici, stress, variazioni di temperatura, disordini alimentari
  • Prebiotici: sono sostanze che attraversano intatte lo stomaco e raggiungono l’intestino per nutrire i batteri probiotici, rafforzano la crescita e la proliferazione e rafforzano il nostro sistema immunitario
  • Simbiotici: Sono integratori che contengono sia probiotici che prebiotici, l’azione benefica dipende dall’azione sinergica

Leave a comment

Farmacia Belle Arti, una nuova forma di salute.

I più venduti
Socials

mvcmediagroup©. All Rights Reserved.

Cart0
×